Risposte a Domande Frequenti (RDF)

Aggiornato al 16 Gennaio, 2014
Elenco delle domande riportate in questo documento:
D 1:
WinRAR è compatibile con Windows 8?
D 2:
Non ho ancora capito come utilizzare WinRAR per estrarre i file.
D 3:
WinRAR e RAR possono gestire gli archivi in formato ZIPX?
D 4:
RAR incorpora vari metodi di compressione: quali sono i vantaggi e gli svantaggi ad utilizzarli e quale mi raccomandate per l’utilizzo quotidiano?
D 5:
Ho sentito parlare degli archivi “Solidi”: cosa sono e come posso utilizzarli?
D 6:
Come può un utente del mio sito WEB, FTP, BBS, E-mail… estrarre i file da un archivio in formato RAR se il programma dopo 40 giorni di valutazione va registrato?
D 7:
Dove posso trovare l’ultima versione di WinRAR?
D 8:
Mi è stato visualizzato il messaggio “Errore di CRC” durante l’estrazione: cosa significa?
D 9:
Mi è fallita l’estrazione dei file da un archivio RAR multi-volume e solido perché un volume è danneggiato (floppy disk / dischetto danneggiato): potete aiutarmi?
D 10:
Ho dimenticato la parola chiave con la quale ho crittografato un archivio: potete aiutarmi?
D 11:
Come posso cambiare la parola chiave (password) di un archivio già crittografato?
D 12:
Perché WinRAR non cancella i file temporanei che crea nella cartella temporanea di Windows?
D 13:
Perché WinRAR non utilizza una dimensione del dizionario di compressione a 4.096 Kbyte per il mio archivio?
D 14:
Perché se cerco di scompattare un archivio di dimensioni maggiori di 4 GByte ottengo il messaggio d'errore "Errore di scrittura: solo il sistema di gestione file NTFS supporta file di dimensioni superiori a 4 GB"?
D 15:
Esiste WinRAR a 64bit? WinRAR a 32bit funziona bene su di un sistema operativo a 64bit?
Domande e risposte:
D 1 :
WinRAR è compatibile con Windows 8?
R 1:
Si, WinRAR funziona è stato testato con successo sotto Windows 8 in modalità "Desktop", ovvero nella modalità standard di Windows dove funzionano la stragrande maggioranza dei programmi per Windows.
Per ogni versione di Windows 8 (32 o 64 bit) va installata la relativa versione di WinRAR (32 o 64 bit).
Al momento non è disponibile una versione che supporti la nuova interfaccia "Tile" di Windows.
D 2 :
Non ho ancora capito come utilizzare WinRAR per estrarre i file.
R 2:
Leggi il capitolo ”Modalità grafica o a linea di comando” della Guida: qui troverete i riferimenti alle descrizioni dei vari metodi per estrarre file.
D 3:
WinRAR e RAR possono gestire gli archivi in formato ZIPX?
R 3:
Il formato ZIPX è una variante non standard del formato ZIP, introdotto unilateralmente da WinZIP ma che non introduce novità significative.
Al momento WinRAR non supporta questo formato.
D 4:
RAR incorpora vari metodi di compressione: quali sono i vantaggi e gli svantaggi nell’utilizzarli e quale mi raccomandate per l’utilizzo quotidiano?
R 4:
Si è cercato di rispondere a questa domanda nel capitolo ”Come scegliere la configurazione ottimale per l'archiviazione” dalla Guida di WinRAR.
D 5:
Ho sentito parlare degli archivi “Solidi”: cosa sono e come posso utilizzarli?
R 5:
Leggi ciò che viene riportato nel capitolo ”Archivi solidi” nella Guida di WinRAR.
D 6:
Come può un utente del mio sito WEB, FTP, BBS, E-mail… estrarre i file da un archivio in formato RAR se il programma dopo 40 giorni di valutazione va registrato?
R 6:
Il pacchetto di distribuzione di WinRAR contiene un programma gratuito, UNRAR.EXE, che può essere utilizzato per decomprimere gli archivi in formato RAR senza pagare alcuna registrazione. Come ulteriore abbuono, dalla versione 1.53 di RAR, il codice sorgente di UNRAR è disponibile su questo sito di distribuzione. Notate che l’algoritmo di RAR è proprietario e non devi utilizzare i sorgenti di UNRAR per risalire ad esso.
D 7:
Dove posso trovare l’ultima versione di WinRAR?
R 7:
Qui, su questo sito.
D 8:
Mi è stato visualizzato il messaggio “Errore di CRC” durante l’estrazione: cosa significa?
R 8:
Un file estratto può essere danneggiato o perché l’archivio stesso è danneggiato o per problemi con l’hardware del computer (solitamente problemi di disco rigido). Se un archivio è danneggiato ma gli sono state aggiunte le informazioni per il recupero, puoi provare a ripararlo, altrimenti è impossibile recuperare i dati danneggiati. Nota che nel caso l’archivio sia in formato solido, tutti i file dopo quello danneggiato sono irrimediabilmente persi.
D 9:
Mi è fallita l’estrazione dei file da un archivio RAR multi-volume e solido perché un volume è danneggiato (floppy disk / dischetto danneggiato): potete aiutarmi?
R 9:
Per prima cosa è preferibile aggiungere ad un archivio RAR le informazioni per il recupero se questo va memorizzato su dispositivi non affidabili, come i dischetti / floppy disk. Generalmente non è consigliabile creare degli archivi in formato solido in questi casi: usa la compressione normale (non solida).
Se hai danneggiato un volume di un archivio solido, prova a ripararlo. Questa operazione può esserti utile se, durante la creazione dell’archivio, sono state aggiunte le informazioni per il recupero. Puoi verificare se sono presenti le informazioni per il recupero selezionando il comando ”Visualizza le informazioni relative all’/agli oggetto/i selezionato/i”. Rinomina il volume riparato, che ha come nome ora _recover.rar, col nome del volume attuale e riprova a processare l’archivio dal primo volume a quello appena riparato. Se non c’erano le informazioni per il recupero, WinRAR chiama il volume riparato come _reconst.rar.
D 10:
Ho dimenticato la parola chiave con la quale ho crittografato un archivio: potete aiutarmi?
R 10:
L’algoritmo di crittografazione di WinRAR non prevede alcuna scappatoia o codice d’emergenza (o backdoor). Quindi se anche l’autore dimentica la parola chiave di un suo archivio non è più in grado di estrarne i file. Per questo motivo non chiedeteci d’aiutarvi in situazioni simili.
Potete cercare su Internet programmi che tentando di scoprire la parola chiave per tentativi, ma siccome WinRAR utilizza il metodo di crittografazione AES, molto complesso, l'impiego di questi programmi è sconsigliato per parole chiavi più lunghe di 4-5 caratteri.
D 11:
Come posso cambiare la parola chiave (password) di un archivio già crittografato?
R 11:
Non si può semplicemente cambiare la parola chiave di un archivio ma va ri-crittografato con una nuova parola chiave.
La parola chiave non è una semplice parola per accedere all'archivio, ma una frase utilizzata per crittograferà l'intero archivio.
Per questo per cambiare la parola chiave occorre scompattare l'archivio utilizzando la vecchia parola chiave e ricompattarlo crittografandolo con la nuova.
Per far questo basta utilizzare la funzione "Utilità" > "Converti archivi", cliccare su "Compressione" ed impostare una nuova parola chiave nella sezione "Avanzati", quindi cliccare su "Ok" per convertire l'archivio in uno crittografato con la nuova parola chiave.
D 12:
Perché WinRAR non cancella i file temporanei che crea nella cartella temporanea di Windows?
R 12:
Succede quando utilizzate la funzione di “trascina e lascia” per estrarre file o aprire degli archivi con un visualizzatore esterno. In questo caso i file possono essere ancora in uso quando WinRAR viene chiuso ed inoltre non c’è modo di sapere fino a quanto il programma esterno necessita di questi file. Per tale motivo WinRAR non li cancella immediatamente ma alla successiva esecuzione di WinRAR tutti i file temporanei più vecchi di un’ora verranno cancellati.
Se non volete che WinRAR utilizzi la cartella temporanea per l’estrazione di file, utilizzate i comandi “Estrai in” del pannello principale di WinRAR o “Estrai i file…” nel menu contestuale dell’archivio in “Esplora risorse”, invece d’impiegare la funzione di “trascina e lascia”.
D 13:
Perché WinRAR non utilizza una dimensione del dizionario di compressione a 4.096 Kbyte per il mio archivio?
R 13:
Anche se avete specificato una dimensione del dizionario di compressione di 4.096 Kbyte, WinRAR può automaticamente diminuire questo valore durante la creazione di un nuovo archivio se la dimensione totale dei dati da archiviare è almeno due volte inferiore alla dimensione del dizionario. Questo comportamento non diminuisce il rapporto di compressione e per contro diminuisce la richiesta di memoria.
D 14:
Perché se cerco di scompattare un archivio di dimensioni maggiori di 4 GByte ottengo il messaggio d'errore "Errore di scrittura: solo il sistema di gestione file NTFS supporta file di dimensioni superiori a 4 GB"?
R 14:
Il limite dei 4 GByte per la dimensione di un file non è di WinRAR ma dei vecchi "sistemi di gestione file" come FAT e FAT32. Per gestire file più grandi di 4 GByte dovete scompattarli in Dischi Rigidi formattati con il sistema di gestione file NTFS. Windows 95, 98 ed Me non supportano tale sistema, mentre Windows 2000 ed Xp si.
D 15:
Esiste WinRAR a 64bit? WinRAR a 32bit funziona bene su di un sistema operativo a 64bit?
R 15:
Dalla versione 3.90 di WinRAR è disponibile un'apposita versione a 64 bit prelevabile a parte, versione che ottimizza l'integrazione con le versione di Windows a 64 bit e migliora le prestazioni di WinRAR.
Anche se funziona, è sconsigliabile utilizzare la versione a 32 bit di WinRAR con una versione di Windows a 64 bit.